Recupero del credito per le aziende

Lo studio Legale Menghetti & Partners offre, con i suoi avvocati, la propria consulenza ed assistenza stragiudiziale e giudiziale in materia di recupero crediti nell’interesse di aziende, istituti di credito, amministrazioni di condominio ed anche privati situati a Roma e sul tutto il territorio nazionale.

Il recupero del credito si articola in due fasi, quella stragiudiziale con una formale lettera di intimazione al pagamento del debito e contestuale messa in mora, un successivo contatto telefonico con il debitore al fine di rappresentare allo stesso la possibilità di comporre bonariamente la questione anche con un “piano di rientro”, subordinato ad idonee garanzie e che soddisfi le esigenze del cliente creditore oltre che le attuali possibilità economiche del debitore.

Altresì nel caso in cui la prima fase si dimostra infruttuosa, occorrerà procedere coattivamente con la seconda fase, quella giudiziale, finalizzata al recupero del credito forzoso la quale consiste nella costituzione di un Titolo esecutivo e nel mettere in esecuzione lo stesso in danno del debitore moroso ed inadempiente a mezzo espropriazione forzata.

Ovviamente intraprendere un percorso giudiziale, rappresenta un costo, per questo motivo è doveroso per studio legale esperto nel settore del recupero del credito procedere, nell’interesse del cliente, tentare prima un approccio stragiudiziale alla questione, proprio per ridurre tempi e costi e comunque dare un’ultima possibilità al debitore di adempiere bonariamente.

Ancora, proprio in virtù di contenere i costi per il creditore, sempre prima di procedere gli avvocati dello studio legale Menghetti & partners, effettueranno un’analisi del debitore per verificare la sua situazione patrimoniale, al fine di conoscere e valutare la situazione economico patrimoniale del debitore moroso ed il rischio dell’azione giudiziale. All’esito del soprammenzionato accertamento, se emergerà che il debitore non possiede beni pignorabili o disponga di una situazione patrimoniale non favorevole alla procedura di recupero del credito per il cliente, gli avvocati dello studio suggeriranno al cliente di non dare corso all’azione legale, evitando spese inutili, nel caso contrario si procederà giudizialmente per il recupero del credito. Diversamente, se a seguito degli opportuni accertamenti, risulta che il patrimonio del debitore moroso è sufficiente a ristorare il credito vantato dal cliente, gli avvocati dello Studio Legale Menghetti & Partners, proporranno al cliente di procedere con l’azione giudiziale di recupero del credito, comunicando anticipatamente i tempi, i costi e le relative le probabilità di successo.

Concludendo, quindi l’azione coordinata di recupero del credito stragiudiziale e giudiziale, pertanto permetterà di avviare soltanto azioni legali con concrete probabilità di successo, ovvero solo quando vi è ragionevole certezza di capienza patrimoniale del debitore.

Resta inteso comunque, in caso di crediti di importo elevato, sarà comunque conveniente avviare la procedura Giudiziaria di recupero del credito contro il debitore moroso seppur con una situazione patrimoniale difficile, anche al solo fine di poter contabilizzare le perdite sui crediti e portare in detrazione il credito insoluto.